Come lavare un cane

Come lavare un cane

Come lavare un cane

Il cane, il nostro fedele amico e il bagno. 

Ci sono cani che amano l'acqua fin da cuccioli, che la cercano che associano il bagnarsi al puro gioco e divertimento.

Ci sono altri invece, che l'acqua proprio non la sopportano, non vogliono essere bagnati, si infastidiscono e a volte diventano aggressivi. Ci sono quelli che cercheranno di scappare e altri che terrorizzati resteranno bloccati dalla paura.

 Come lavare un cane

Come lavare il cane

Sarà importante che si cerchi di abituare il cane fin da cucciolo, dopo le cinque settimane è possibile fargli il bagnetto. Abituarlo piano piano all'acqua, prima con poca su una bacinella e mano a mano utilizzare una doccetta o una caraffa per far cadere direttamente sul manto l'acqua. Evitare sempre di bagnare orecchie e muso. Il bagno al cane può essere fatto ogni due tre mesi a seconda poi, dalle dimensioni al dove vive: se giardino o in casa.

I cani di piccola taglia possono essere lavati anche sul lavandino, i cani più grandi avranno necessità di uno spazio più ampio, una vasca con l'acqua che non superi le ginocchia, oppure direttamente in giardino, importante è che l'acqua sia tiepida.

Prima di lavare il cane è di regola spazzolarlo per togliere nodi, sporco e impurità dal pelo. Le unghie possono essere tagliate ma consigliamo che sia un esperto a farlo, troppo delicato il punto di taglio, potremmo fargli del male. 

Assicurarsi di avere tutto il necessario per la pulizia:

  • Shampoo
  • Vasca per cani
  • Batuffoli di cotone
  • Asciugamano
  • Snack cane
  • per noi un abbigliamento comodo per divertirsi insieme a lui

 

Lo shampoo da utilizzare sarà indicato per le sue caratteristiche di pelo e pelle, attenzione quindi se abbiamo patologie in atto, chiedere sempre consiglio ad un veterinario.

I batuffoli di cotone andranno inseriti leggermente e delicatamente nelle orecchie per evitare che l'acqua possa entrarci.

Lo snack può essere dato subito per tranquilizzarlo o alla fine come premio per il suo comportamento. 

Bagnato il cane possiamo mettere sul manto lo shampoo, solitamente si segue la schiena del cane per stenderlo in maniera omogenea. Si inizia a frizionare cercando di seguire l'andamento del pelo, si dovrà formare una bella schiuma che successivamente andremo accuratamente a togliere con un getto d'acqua. Insistere bene nel risciacquo, l'acqua dovrà risultare limpida.

L'asciugamano di cotone classico o microfibra ci aiuterà nell'asciugatura anche se non appena terminato il risciacquo il cane vorrà scrollarsi di dosso tutto e subito. Attenzione quindi agli schizzi, ma se avete seguito i nostri consigli con l'abbigliamento giusto, questo non sarà un problema. 

Dopo il bagnetto al cane possiamo passare alla pulizia del muso e delle orecchie. Con un panno bagnato andremo leggermente a pulire occhi e orecchie, assicurarsi sempre di togliere per bene tutti i residui di sporco. E' possibile acquistare dei dischetti imbevuti per la pulizia di occhi e orecchie, oppure delle salviette cane. Inoltre per il cerume più ostinato vi sono degli spray auricolari che vi aiuteranno a scioglierlo completamente.

 

Le patologie a occhi e orecchie sono molto frequenti, se osservate qualcosa di strano, parlatene con il vostro veterinario e affrontate subito il problema, il più delle volte con un buon collirio e con una crema antibiotica si risolvono tutti i fastidi di occhi e orecchie.

A bagno concluso continuate con le coccole, il cane apprezzerà e ricorderà il momento piacevole con il padrone, la volta successiva sarà più interessato a questa attività tra cane e padrone.

Toelettarura cani

Se cerchi tutti i prodotti giusti per lavare il cane, qui link

http://www.petbazar.it/131-toelettatura-cani

 

Come lavare un cane

Pubblicato il 26/07/2018 News, AMICI CANI 200

Visti di recente

Nessun prodotto

Menu